I piccoli borghi - Residence Mare Fermo

Vai ai contenuti
TORRE DI PALME
Dichiarata dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità, l'antica cittadina romana di Torre di Palme è una meta obbligata per chiunque visiti il nostro territorio.
Il borgo arroccato su una collina a strapiombo sul mare è un luogo mistico e affascinante per le sue rovine storiche e le antiche locande nascoste tra le viuzze acciottolate. Soffermatevi sulla terrazza panoramica affacciata sull'Adriatico silenzioso del tramonto: Torre di Palme offre una tra le migliori viste del nostro mare!  
Se preferite una passeggiata nel verde, non fatevi mancare il Bosco del Cugnolo, il cui sentiero si snoda proprio dai piedi del muro di cinta e custodisce la Grotta degli amanti.
RIPATRANSONE
Sapevate che il vicolo più stretto d'Italia si trova proprio nelle Marche?
Infatti, nel comune di Ripatransone (in provincia di Ascoli Piceno),  si può ammirare quella che fino a poco fa era considerata la stradina più angusta del Paese. Questa viuzza è larga appena 43 cm all'imboccatura, ma irregolare, tanto che nel punto mediano misura soli 38 cm. Il vicolo di questa piccola cittadina, sorta su un colle a 500 slm e a circa 12 km dalle coste del Mar Adriatico, è stato scoperto nel 1968. Non ha un nome, ma è un'attrazione molto ricercata dai turisti, tanto che l’Ufficio del Turismo di Ripatransone rilascia un attestato a chi lo attraversa!
OFFIDA
Il turista che si infila nelle viuzze della cittadina, sicuramente si imbatterà, specie durante la stagione estiva, nelle donne offidane, donne di ogni età, sedute presso l'uscio di casa, tutte prese dal lavoro del merletto a tombolo.
E' uno spettacolo osservarle mentre muovono con velocità sorprendente i fuselli, meglio noti come "cann'itt", in un intreccio di fili fissati da spilli.
Il tombolo rigonfio di segatura, detto "lu capzzal", e i fili sono indispensabili per comporre figurazioni di ogni tipo: il cantù offidano, il punto Venezia, il punto Rinascimento, ecc.... riproducenti soprattutto immagini di animali, fiori.
Dall'abile intreccio nascono anche merletti - gioielli preziosi e raffinati.

GROTTAMMARE ALTA

Con la sua suggestiva vista sul mare, il piccolo borgo medievale di Grottammare Alta è un gioiello della costa adriatica.
Nella vicina Piazzetta Peretti si gode di una vista eccezionale dal portico balconato dell’edificio che ospita lo storico Teatro dell’Arancio, nei cui pressi sorge la Torre dell’Orologio. Percorrendo le piccole vie del centro storico, potrete raggiungere la collina che domina il borgo dove si trovano i resti di una Rocca medievale.
A seguito dell’espugnazione della città nel 1525, il borgo fu fortificato con mura, porte e un Torrione detto della battaglia. Nella Chiesa di Sant’Agostino del XVI Secolo è conservata una Madonna della Misericordia di Vincenzo Pagani.
Una piccola chicca: lungo la pista ciclabile che collega Grottammare a Pedaso si trova il monumento al 43° Parallelo, nonché la targa sull'asfalto che ne testimonia convenzionalmente il passaggio!

Residence Mare Via Ugo La Malfa 19 - località Lido San Tommaso  63900 - Fermo (FM) - P.Iva 01225220449
Tel. 0734-64.31.22 - eMail: info@residencemare.com
Torna ai contenuti