Il nostro litorale - Residence Mare Fermo

Vai ai contenuti
PORTO SAN GIORGIO E PORTO SANT'ELPIDIO
Situati rispetivamente uno a sud e l'altro a nord del Residence Mare e praticamente equidistanti, le località balneari di Porto San Giorgio e Porto Sant'Elpidio sono un'ottima soluzione per quattro passi serali tra gelaterie e stabilimenti balneari illuminati.
A Porto Sant'Elpidio, in contrasto con la piazza del teatro recentemente ristrutturata in modo moderno, trovate la Torre dell'Orologio, la cui costruzione iniziale, a scopo difensivo per rendere meno fragile l'insediamento costiero, risale al XIV Secolo. Ad oggi, è uno dei pochi simboli rimasti della memoria di Porto Sant'Elpidio, e per renderla fruibile dai cittadini ospita gli uffici comunali del settore turismo e commercio, lo sportello IAT-Informazione e accoglienza turistica.

Porto San Giorgio, il cui lungomare di circa 5 km è delimitato a nord da un vistoso grattacielo e a sud dal porto turistico, affonda le sue radici nel Medioevo: già nell'XI Secolo divenne fortezza col nome di Castel San Giorgio, ed è è indicato nelle carte nautiche antiche come scalo marittimo di primaria importanza, ma fu assoggettato alla città di Fermo per secoli, Conquistò la sua autonomia definitiva all'inizio dell'Ottocento, quando divenne ufficialmente un borgo di pescatori. Caratteristiche anche la via di Castel San Giorgio, l'antico cuore del borgo marinaro, e la piazzetta con la chiesa dedicata al santo patrono.
La spiaggia di Porto San Giorgio è sabbiosa, mentre quella di porto Sant'Elpidio è in ghiaia e ciottoli.
NUMANA
Affacciate sull'azzurro del mare attorno al promontorio del Monte Conero, questi due paesini attirano ogni anno migliaia di turisti, sia per la loro posizione panoramica che per la loro bellezza.
Soffermatevi ad ammirare la vista dalla piazza di Numana, con il suo caratteristico arco romano, dall'immenso valore archeologico trattandosi dell'unico resto medioevale di questa antichissima città.
Curiosità: il rudere, in origine, era una torre, ma ha perduto la sua fisionomia originale e si presenta ormai come un arco!
Fate vagare i vostri occhi dalla Spiaggia del Frate al porticciolo turistico, e se gli scalini non vi spaventano, vi invitiamo a percorrere la famosa e colorata "Costarella", una delle vie più tipiche di questo paesino: una lunga e dolce scalinata, ricca di fiori e piante, che quotidianamente i pescatori percorrevano per raggiungere il porto.
SIROLO
Soprannominato "il balcone del Conero", il paesino di Sirolo scruta immobile il mare Adriatico dalla sua invidiabile posizione. Fateci un salto anche voi e vedrete perché suscita tanto interesse!
Sirolo, oltre ad avere un grazioso centro storico ed una superba piazza con caffè e tavolini all'aperto, è il punto di partenza ideale per raggiungere le prime famose spiagge del Conero, come Spiaggia Urbani, Spiaggia di San Michele e Sassi neri.  
CUPRA MARITTIMA
Altra località balneare con un grazioso borgo medievale arroccato ed un'incantevole vista sul mare è Cupra Marittima, un mix di antichità, spiaggia di sabbia fina e anche attività fuori dagli schemi: in contrada Castelletta è possibile infatti trovare numerose necropoli, ricche di corredi tombali, che testimoniano insediamenti piceni datati prima di Cristo, mentre la zona costiera ospita il Museo Malacologico Piceno, che raccoglie un'importante collezione di conchiglie: nel suo genere è il più grande del mondo, conservando oltre dodici milioni di esemplari di cui circa un milione esposti.
Curiosità:  fino al 1862 si chiamava Marano ("Marà" è infatti tutt'oggi usato dai locali come alternativa al nome ufficiale!).
SAN BENEDETTO DEL TRONTO
"Lavorare, lavorare... preferisco il rumore del mare"...
Ogni buon marchigiano sa che questa frase riporta all'ormai noto monumento istituito nel 1998 sul lungomare di San Benedetto del Tronto, nella splendida Riviera delle Palme. Inizialmente considerata irriverente dai cittadini che sollevarono numerose polemiche, la scultura è in realtà un invito a riscoprire i valori più sani della vita: gli aspetti negativi del lavoro, come avidità ed invidia, impediscono di godere dei doni più belli, come il mare.
La comoda pista ciclabile che costeggia il lungomare, nella zona sud passa a fianco di giardini tematici, dove la natura è protagonista con palme, laghetti ed alberi particolari, piante e fiori e spazi di relax arredati con panchine e  poltroncine. Molto pittoresto, soprattutto all'aba e al tramonto, il monumento al gabbiano Jonathan Livingston sul molo sud.
Residence Mare Via Ugo La Malfa 19 - località Lido San Tommaso  63900 - Fermo (FM) - P.Iva 01225220449
Tel. 0734-64.31.22 - eMail: info@residencemare.com
Torna ai contenuti